Press "Enter" to skip to content

8 dicembre 2020: Roundup del mercato Bitcoin e Crypto

Dopo aver sbirciato brevemente al di sopra del massimo storico martedì scorso, Bitcoin ha passato la settimana a trovare un punto fermo intorno ai 19.000 dollari.

La resilienza del mercato è supportata dalla crescente accettazione della crittovaluta tra le più grandi aziende globali. S&P Dow Jones Indices, la società dietro i famosi benchmark di mercato, ha annunciato che nel 2021 farà il suo debutto nell’indicizzazione digitale di oltre 550 delle monete più scambiate, e Visa ha detto che collegherà la sua rete di 60 milioni di commercianti allo stablecoin $USDC.

Nel frattempo, i fondamenti della rete sono fiorenti. La società di analisi a catena di blocco Glassnode ha notato un’attività di utenti da record sulla catena di blocco Bitcoin, con il numero di entità attive (utenti) che ha raggiunto il picco di 432.451 martedì scorso, superando il picco di dicembre 2017 di 410.972.

I punti salienti di questa settimana

Gli analisti di Bloomberg prevedono $50K Bitcoin
I bitcoin scansano i paraspruzzi come regolatori prendono la mira

Previsione degli analisti Bloomberg $50K Bitcoin

Secondo Bloomberg, gli investitori istituzionali che optano per il Bitcoin piuttosto che per l’oro potrebbero far raddoppiare il prezzo nel 2021.

Gli analisti dell’azienda si aspettano che il Bitcoin raggiunga i 50 mila dollari mentre il flusso di fondi istituzionali in cripto continua, spinto da politiche monetarie non convenzionali volte a contrastare il rallentamento indotto dal coronavirus.

La previsione segue un’ondata di previsioni simili da parte di altri analisti istituzionali. Mike McGlone di Bloomberg ha dichiarato in ottobre che il primo nato del cripto potrebbe raggiungere i 100 mila dollari nel 2025, e Citibank ha fatto una previsione ancora più audace in novembre, proiettando un massimo di 318 mila dollari nel 2021.

Le spalle di Bitcoin come regolatori prendono la mira

Anche se i responsabili politici cercano di lasciare il segno nel settore dei crittografi, in rapida crescita, la Bitcoin si mantiene stabile.

Mercoledì, la deputata Rashida Tlaib ha annunciato il STABLE Act che terrà effettivamente gli emittenti di bitcoin stabili secondo alcuni degli stessi standard delle banche, che molti sostengono soffocherebbero l’innovazione.

Altrove, la deputata Maxine Waters chiede a Biden di revocare la guida progressiva che consentirebbe alle banche di prendere in custodia la crittovaluta. Eppure, quando la notizia è stata diffusa, Bitcoin non si è nemmeno mosso, suggerendo che qualsiasi pressione di vendita è stata affrontata con la stessa forza da parte degli acquirenti.

La settimana che ci attende

Dopo aver fatto la chiusura mensile più alta di sempre a novembre, BTC ha chiuso la prima settimana di dicembre ancora più in alto, battendo un nuovo record e ponendo le basi per un’altra ripresa.

Ora che Bitcoin ha testato la resistenza a 9,5 mila dollari per tre volte, è probabile che il muro degli ordini di vendita sia stato gradualmente divorato, rendendo più possibile che Bitcoin possa presto sfondare e seguire gli indici di Wall Street per raggiungere nuovi massimi.

Nella prossima settimana, diversi potenziali trigger macroeconomici potrebbero aiutare a spingere il mercato al di sopra di questa congiuntura critica, tra cui le continue discussioni sugli stimoli economici sia negli Stati Uniti che in Europa, le fasi finali delle lunghe trattative di Brexit e il crescente ottimismo intorno all’introduzione del vaccino contro il coronavirus.

Comments are closed.